CHAINPEERS

CHAINPEERS

ChainPeers è una società di consulenza specializzata nella ricerca e selezione, nata con l’ambizione di creare un’opportunità di successo per il cliente, per i candidati e per i nostri Peers e con l’obiettivo di dare valore alle conoscenze e relazioni professionali, di far emergere il potenziale delle persone ed essere partner HR riconosciuti dai nostri clienti.

Da chi è formato il team, la vostra età?
Il team è formato da due componenti: Federico Cardinali, 30 anni e Nicola Petaccia, 33 anni.

Descrivi in poche righe l’attività che svolgerete dopo aver impiantato l’impresa
Ci occuperemo di attività di consulenza ad imprese di diverse dimensioni, settori e luogo geografico. L’ambito specifico di applicazione è quello della ricerca e selezione di personale

L’idea nasce da una passione personale o dalla prevalente sensazione che possa produrre business?
Un mix di queste due cose. Entrambi i fondatori hanno esperienza in questo settore, sviluppata attraverso esperienze professionali in multinazionali.

Chi è il tuo modello di imprenditore/imprenditrice… e perché?
Non abbiamo un modello unico di imprenditore ma sicuramente tanti personaggi a quali ci ispiriamo e ciò che li accumuna è sicuramente la capacità visionaria e la dedizione

A tuo parere l’ostacolo più alto per una nuova impresa qual è?
In molti casi il vincolo economico rappresenta un ostacolo importante. Ogni nuova impresa poi si deve confrontare con tanti aspetti, alcuni comuni, altri peculiari di quel settore/mercato. Per questo motivo risulta difficile dire in assoluto quale possa essere l’ostacolo principale

Quali benefici in particolare avete ricevuto dal percorso di formazione intrapreso insieme a Nuove Idee Nuove Imprese?
La possibilità di confrontarsi con professionisti del settore e di provare a mettere in dubbio le proprie idee, anche solo per poter produrre quanto richiesto dal concorso

Se tu avessi davanti un politico col potere di legiferare, quale provvedimento gli chiederesti con attuazione immediata?
Pensiamo che il supporto a giovani imprenditori e la creazione di canali diretti di comunicazione tra imprese e stato o istituti bancari siano condizioni necessarie affinché un paese possa evolvere grazie alle nuove aziende emergenti

Sei convinto che la pandemia abbia solo creato danni o credi si siano anche aperte delle nuove opportunità?
Anche questo avvenimento, per certi aspetti tragico, ha comunque la possibilità di essere letto sotto diversi punti di vista. La resilienza mostrata dalle persone e dalle aziende, la capacità di andare avanti attraverso strumenti quali lo smartworking, la dad, ect. La sfida più grossa sarà ora consolidare tutto questo per migliorarlo

La pandemia ha rimodulato la tua idea di impresa o è rimasta invariata?
No, è rimasta invariata

Vi siete posti il tema dell’impatto ambientale della vostra attività? Avete immaginato soluzioni per attenuarle?
Quello che abbiamo ipotizzato è poter gestire buona parte della nostra infrastruttura attraverso blockchain, ad oggi è possibile farlo scegliendo partner che operano ad impatto zero sull’ambiente mantenendo quindi, anche in un settore che può apparire lontano da queste tematiche, attenzione verso l’ambiente

Condividi

Categorie

Archivi

Associazione

Corso d’Augusto, 62
47921 Rimini
C.F. 91164170408

Tel: 0541 709096
Cell: 335 8324522

E-mail: info@nuoveideenuoveimprese.it

Iscriviti alla newsletter