CONFIRMO – Nuove Idee Nuove Imprese
JV4A0242 sel comp nomi - CONFIRMO

La partecipazione alla cerimonia di Premiazione è gratuita e aperta a tutti. Per assicurarsi un posto in platea, occorre registrarsi  presso il seguente link:

Clicca qua per partecipare all'evento finale

JV4A0242 sel comp nomi 1024x683 - CONFIRMO

Risponde Nicola Toffanin

Da chi è formato il team, la vostra età?
Siamo un team composto da sette ragazzi di età compresa tra i 34 e i 49 anni. Marco Cappellini, 40 anni, CEO e founder, Stefano Rova, 41 anni, sviluppatore e founder, Mattia Donato, 36 anni, responsabile marketing e comunicazione, Nicola Toffanin, 42 anni, UX e web designer, Nicola Da Rold, 43 anni, sviluppatore, Caterina Palli, 34 anni, grafica e Alessandra Corsanini, 49 anni, responsabile amministrativa.

Descrivi in poche righe l’attività che svolgerete dopo aver impiantato l’impresa
La start-up è stata fondata nell’agosto 2019 dopo tre anni di sviluppo all’interno della società Openview S.r.l. L’attività attualmente in corso è diretta alla commercializzazione del software Confirmo attraverso delle campagne a livello nazionale. Abbiamo già stipulato alcuni contratti con clienti provenienti dal mondo sanitario, mercato per il quale la soluzione è stata concepita, e ora, pur continuando a concentrarci su questo settore in cui stiamo raccogliendo nuovi lead quotidianamente, abbiamo iniziato a rivolgerci anche ad altre tipologie di clienti che hanno necessità della firma a valore legale come assicurazioni, banche, centri estetici…

L’idea nasce da una passione personale o dalla prevalente sensazione che possa produrre business?
L’idea nasce dalla pluriennale esperienza di Openview con clienti del settore sanitario. Il rapporto giornaliero con medici, dirigenti sanitari, responsabili per la qualità e legali di strutture ospedaliere ci ha fatto scoprire un piccolo ambito che non era stato ancora toccato dalla rivoluzione della cartella clinica elettronica, pur rappresentando un elemento critico nel rapporto medico/paziente: l’erogazione dell’informativa e la raccolta del consenso informato. Abbiamo subito capito che se avessimo realizzato un prodotto verticale in grado di riempire questo vuoto le opportunità di business sarebbero state molto importanti.

Chi è il tuo modello di imprenditore/imprenditrice… e perché?
Sergio Marchionne, per la sua capacità di cogliere prima di molti altri le evoluzioni dell’economia globale e aver saputo agire con lucidità riuscendo a dare un ruolo di rilievo internazionale a un’azienda il cui futuro era, fino a poco tempo prima, molto incerto.

A tuo parere l’ostacolo più alto per una nuova impresa qual è?
Sicuramente la difficoltà nel trovare finanziamenti. Chi vuole avviare una startup innovativa ha davanti a sé delle lunghe fasi di progettazione, sviluppo, test e commercializzazione che spesso richiedono non solo molti sacrifici personali da parte dei fondatori ma anche l’acquisizione di costose competenze e servizi tecnologici esterni.

Quali benefici in particolare avete ricevuto dal percorso di formazione intrapreso insieme a Nuove Idee Nuove Imprese?
Abbiamo apprezzato il metodo che Nuove Idee Nuove Imprese ci ha proposto, metodo con il quale siamo riusciti a dare un maggior ordine alle nostre idee, anche mettendone in discussione alcune, e a trovare delle metriche di riferimento. Soprattutto ha introdotto un linguaggio comune tra il team e il management.

Se tu avessi davanti un politico col potere di legiferare, quale provvedimento gli chiederesti con attuazione immediata?
Sgravi fiscali per chi finanzia le startup e agevolazioni per chi vuol farne partire una, come la concessione di periodi di aspettativa.