aaaa 800x480 - H-Dynamics

H Dynamics 1 - H-DynamicsH-Dynamics nasce dalla passione e dall’impegno di quattro amici che, coniugando le loro conoscenze in ambito tecnico-scientifico con l’interesse per lo sport e gli animali, hanno ideato HoofTrack, un dispositivo in grado di analizzare quantitativamente il movimento di cavalli sportivi e valutarne la qualità.

Questo sistema risponde ad un’esigenza molto sentita tra gli esperti del settore, e si inserisce in un ambito assolutamente innovativo e, per ora, scarsamente sviluppato.

HoofTrack , infatti, sarà l’unico strumento sul territorio nazionale a permettere l’integrazione di tecniche di allenamento tradizionali, basate sull’esperienza di atleti e allenatori, con dati quantitativi, oggettivi e affidabili. Il perfetto connubio tra queste due strategie, realizzato tramite collaborazioni con esperti del settore, porterà ad un’ottimizzazione dell’allenamento dei cavalli sportivi che si tradurrà in un miglioramento delle performances, come già verificabile per altre discipline sportive (es. ciclismo, atletica). Allo stesso modo, fattori di rischio per infortuni dell’apparato osteo-articolare potrebbero essere efficacemente quantificati, portando ad una riduzione di questo tipo di incidenti, tramite l’applicazione di opportune strategie correttive.

Oltre all’applicazione sportiva di HoofTrack, che sarà offerta come servizio e potrà essere completamente personalizzata per rispondere ad esigenze specifiche, questo sistema permetterà di valutare i progressi compiuti durante un percorso riabilitativo post-infortunio. Queste informazioni potranno essere utilizzate da medici veterinari per personalizzare la terapia in base alle reali esigenze e stato di salute del soggetto e quindi fornire un servizio migliore.

La versatilità di HoofTrack e le sue numerose applicazioni rendono il mercato raggiungibile da H-Dynamics ampio e scarsamente sfruttato. Sul territorio europeo sono infatti registrati circa 100.000 cavalli sportivi (dati della federazione equestre italiana, FISE, e di quella internazionale, FEI), che rappresentano ⅓ del mercato mondiale e attualmente solo due aziende sul territorio inglese offrono servizi simili ad H-Dynamics. Rispetto a questi competitors, però, il sistema di sensori sviluppato da questa start-up risulta perfettamente integrabile con le tecniche di allenamento tradizionali e può essere realizzato ad un costo contenuto. L’approfondita conoscenza dell’ambito equestre e la presentazione di questo prodotto direttamente agli utenti finali, tramite la partecipazione a competizioni ed eventi di settore, saranno ulteriori punti di forza di H-Dynamics, che può anche contare sulla competenza e l’alto livello di formazione dei suoi membri.

Ingegneri Biomedici di formazione, i quattro soci di questa startup hanno sviluppato, negli anni successivi alla laurea, competenze in ambiti quali marketing, quality assurance, software development e data analysis che saranno fondamentali per lo sviluppo e il successo di H-Dynamics.

Al fine di perseguire un piano di crescita e sviluppo sostenibile, tuttavia, il team si avvarrà della collaborazione di altre professionalità, che contribuiranno a vari aspetti del progetto, quali amministrazione ed esecuzione delle misurazioni con i clienti. L’ampliamento del team di H-Dynamics, combinato agli ambiziosi obiettivi di crescita, che prevedono di diventare leader a livello regionale e successivamente di estendersi a livello nazionale e europeo, rende necessario l’ottenimento di alcuni finanziamenti, che il team si propone di reperire tramite finanziatori privati o prestiti bancari.

Il cambio di paradigma proposto da questa startup, che integra metodi di allenamento e cura tradizionali con strumenti altamente tecnologici e oggettivi, rivoluzionerà l’allenamento di cavalli sportivi, infatti nonostante gli insegnamenti del grande maestro dell’equitazione classica Nuno Oliveira: “L’equitazione non è una scienza precisa. Bisogna sentire: non avere un sistema nella testa”, non c’è niente di meglio di un sensore per “sentire”!